AMMODERNAMENTO DEI MACCHINARI AGRICOLI CHE PERMETTONO L’INTRODUZIONE DI TECNICHE DI AGRICOLTURA DI PRECISIONE

Il bando concede contributi in conto capitale alle imprese agro-meccaniche e alle micro, piccole e medie imprese agricole e le loro cooperative e associazioni che intendono realizzare, nella propria azienda, progetti riguardanti l’ammodernamento del proprio parco macchine agricolo e/o investimenti in sistemi di agricoltura di precisione per l’efficientamento della produzione agricola.

BENEFICIARI:
Sono ammesse a presentare domanda e a beneficiare del sostegno le imprese agro-meccaniche e le micro, piccole e medie imprese agricole e loro cooperative e associazioni che rispettano le seguenti condizioni di ammissibilità:

  • Gli investimenti devono ricadere all’interno del territorio della Regione Toscana;
  • gli investimenti riguardano esclusivamente l’attività di produzione agricola primaria, inclusa l’attività zootecnica, dei prodotti agricoli. Nel caso che gli investimenti siano riferiti al settore dei “piccoli frutti” e dei “funghi” questi devono provenire esclusivamente da attività di coltivazione; nel caso dei tartufi questi devono provenire esclusivamente da “tartufaie coltivate”;
  • i progetti garantiscono il rispetto del principio di “non arrecare un danno significativo” (DNSH).

SPESE AMMISSIBILI:
Sono ammissibili le spese per l’acquisto di:

  • Macchine e attrezzature per l’agricoltura di precisione (es. macchine motrici, macchine operatrici, macchine ed attrezzature di precisione per ridurre l’utilizzo dei fitofarmaci ed ottimizzare l’utilizzo dei fertilizzanti, macchine ed attrezzature dedicate al settore zootecnico caratterizzate da un elevato livello tecnologico e di automazione). Qualora le macchine siano dotate di motore, questo deve essere elettrico o a biometano.
  • Sostituzione di veicoli fuoristrada (trattori) per l’agricoltura e la zootecnica (es. trattori a ruote, trattori a cingoli)
  • Innovazione dei sistemi di irrigazione e gestione delle acque (es. irrigazione attraverso remote sensing o proximal sensing, misura delle variabili meteorologiche, dell’umidità e caratteristiche del suolo e della coltura).

I progetti sono ammissibili al sostegno e poi al pagamento degli aiuti se forniscono un contributo alla transizione digitale di almeno il 50% del contributo ammesso al sostegno e, successivamente, ammesso al pagamento e se se fornisce un contributo al “cambiamento climatico”.

INTENSITÀ DELL’AGEVOLAZIONE:
Sono ammessi i progetti che prevedono una spesa massima di:

  • € 35.000 complessivamente per gli investimenti effettuati per macchine e attrezzature per l’agricoltura di precisione e per l’innovazione dei sistemi di irrigazione e gestione delle acque;
  • € 70.000 per le spese dei veicoli fuoristrada per l’agricoltura e la zootecnica.

Il contributo, invece, è concesso in contributo a fondo perduto pari a:

  • 65% dell’importo dei costi di investimento ammissibili;
  • 80% dell’importo dei costi di investimento ammissibili nel caso di “giovani agricoltori”.

PROCEDURA DI SELEZIONE:
La domanda di aiuto deve essere presentata esclusivamente mediante procedura informatizzata a decorrere dal 22 gennaio 2024 ed entro le ore 13.00 del 28 marzo 2024. Le domande di aiuto vengono valutate secondo criteri stabiliti dal bando che attribuiscono un punteggio al progetto presentato.

Per informazioni rivolgersi allo staff IBO S.r.l. 0571 520903



This website uses cookies and asks your personal data to enhance your browsing experience.