PRIMI PASSI DA COMPIERE PER AVVIARE UNA START UP

INTRODUZIONE

Spesso può essere difficoltoso avviare una start up, in particolare nel reperire i fondi necessari e preliminari all’attività. In questo articolo andiamo ad indagare le diverse opzioni a disposizione per aiutare l’avvio o il rilancio delle start up.

Il primo mezzo al quale si pensa immediatamente è il ricorso a finanziamenti tradizionali, ma esistono anche differenti possibilità specifiche per tale tipologia di azienda. Sicuramente il punto di forza di una start up è il suo progetto di investimento, corredato da un Business Plan che contenga gli obiettivi e le strategie utili allo sviluppo ed alla promozione dell’impresa stessa.
Per incentivare l’avvio di nuove attività, vi sono molteplici misure a sostegno di tale scelta.

Si evidenzia che, molto, spesso le start up operano in settori ad alta tecnologia, come l’informatica, la tecnologia dell’informazione, l’ingegneria biomedica, la nanotecnologia, ecc. difatti, si distinguono dalle altre, proprio per l’innovatività dei progetti.


Tra le diverse opzioni di finanziamento a disposizione delle start up, troviamo:

  • prestiti bancari;
  • finanziamenti personali;
  • bandi e finanziamenti pubblici.

I bandi e i finanziamenti pubblici concedono risorse economiche considerevoli e spesso a condizioni favorevoli. Per accedere a tale tipologia di finanziamento, la prima cosa da fare è individuare il bando adatto alla propria impresa. Esistono bandi nazionali, regionali e persino europei dedicati in modo specifico alle startup. Ognuno dei quali ha criteri di
accesso specifici e particolari requisiti riguardo al tipo di progetto o impresa che si può finanziare, come ad esempio il codice ATECO oppure la composizione della compagine sociale. Una volta individualo il finanziamento adatto, particolare importanza assume il Business Plan, che serve a tradurre in pratica il progetto d’impresa ideato. Il Business Plan individua le linee strategiche da seguire e gli obiettivi da raggiungere, al fine di effettuare la pianificazione economica e finanziaria del progetto. Pertanto, per l’impresa che avvia una nuova attività è fondamentale riportare nel Business Plan gli stadi di sviluppo dell’iniziativa in corso, le fasi che sono state completate, quelle ancora da completare o da avviare. Preme sottolineare che, la validità di qualsiasi progetto, in termini di potenzialità e prospettive, potrà essere compresa solo dopo un’attenta analisi del mercato di riferimento. Dunque, è opportuno saper individuare il target di consumatori a cui ci si rivolge.


OPPORTUNITA’ DI FINANZIAMENTO

Tra le varie opportunità di finanziamento nazionali e regionali, disponibili per l’avvio e l’implementazione delle start up,
troviamo:

  • Resto al Sud”, per approfondimenti si rimanda al link sul nostro blog di seguito https://www.ibo.srl/2023/10/31/bando-resto-al-sud/
  • Resto Qui: estensione di Resto al Sud nelle aree del cratere sismico dell’Italia centrale colpite dai terremoti del 2016 e 2017. La misura prevede un contributo a fondo perduto che copre il 50% dell’investimento totale e un finanziamento agevolato a tasso zero per il restante 50%.
  • Cultura crea 2.0: ‘incentivo che sostiene la nascita e la crescita di imprese e iniziative no profit nel settore dell’industria culturale, creativa e turistica, che puntano a valorizzare le risorse culturali nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. È previsto un finanziamento agevolato a tasso zero e un contributo a fondo perduto sulle spese ammesse, con una primalità aggiuntiva per giovani, donne e imprese con rating di legalità.
  • Investimenti sostenibili 4.0: per approfondimenti si rimanda al link sul nostro blog di seguito https://www.ibo.srl/2023/10/05/bando-investimenti-sostenibili-4-0/

In conclusione, è opportuno sottolineare che, per poter accedere ad ognuno dei sopracitati bandi, l’impresa dovrà avere determinati requisiti specifici da analizzare insieme.

Noi di IBO srl siamo specializzati in finanza agevolata per le PMI. Grazie a un team di professionisti qualificati, che monitora tutte le misure disponibili, possiamo aiutarti a ottenere il beneficio maggiormente attinente ai tuoi bisogni.

Se cerchi supporto, contatta lo staff IBO S.r.l. allo 0571.520903



This website uses cookies and asks your personal data to enhance your browsing experience.